Le tradizioni natalizie scandinave

tradizioni natalizie scandinave

QUALI SONO LE TRADIZIONI NATALIZIE SCANDINAVE?

Natale è finalmente arrivato anche quest’anno, e siamo tutti pronti a riunirci con familiari e amici (o entrambi) per scartare i regali e mangiare insieme. Proprio per questo, cogliamo anche noi l’occasione per augurarvi buone feste e ringraziarvi per il sostegno e per leggere i nostri articoli.

Vogliamo celebrare le festività con un articolo dedicato alle tradizioni natalizie scandinave. Per quanto poi i singoli paesi abbiano le loro usanze specifiche, la loro vicinanza culturale si traduce anche in modi di celebrare il Natale comuni a tutti, dalle decorazioni al modo di scambiarsi i regali, fino anche ad alcuni dolci. Vediamole insieme.

Tradizioni natalizie scandinave:

LE DOMENICHE DELL’AVVENTO

Anche se l’evento principale è celebrato la vigilia di Natale, gli scandinavi sanno che aspettare e prepararsi è metà del divertimento. Alla domenica dell’Avvento, ovvero quattro domeniche prima di Natale, si accende la prima di quattro candele per avviare il conto alla rovescia delle vacanze, a cui seguono le altre le domeniche successive.

IL CALENDARIO DELL’AVVENTO, MA IN TV

Come in Italia e nel mondo occidentale, anche in Scandinavia c’è usanza di aprire ogni giorno una casella di un calendario dell’avvento, e ce ne sono di tutti i tipi.

Ma da qualche tempo, le TV nazionali di Danimarca, Svezia e Norvegia ogni anno propongono il loro Calendario dell’Avvento, ovvero serie televisive create ad hoc e a tema natalizio, per accompagnare i cittadini alle festività. La maggior parte di loro sono per i bambini, ma ci sono anche esempi per un target più adulto. Sono degli ottimi modi per imparare la lingua, perché il linguaggio è semplice e spesso ben scandito.

Studia con noi
le Lingue Nordiche!

istituto culturale nordico corsi online aurora boreale

LA LISTA DEI DESIDERI

Usanza tipicamente scandinava è la Ønskeliste, la lista dei desideri. Simile alla lettera per Babbo Natale (Julemand, o Julenisse in base al paese), ne rappresenta la versione per bambini cresciuti e viene distribuita ad amici e parenti che vengono aiutati così a capire cosa regalare. Non è tassativa, ma indicativa, e viene usata anche per altre occasioni, come il compleanno.
REGALI AL BUIO
Dimenticatevi di saltare giù dal letto per strappare i vostri regali appena svegli. In Svezia, bambini e adulti aspettano che il sole tramonti la vigilia di Natale prima di vedere cosa Babbo Natale ha lasciato loro sotto l’albero. Aiuta certamente il fatto che il buio cali entro le 15.00 nella maggior parte del territorio scandinavo, così i più impazienti non devono aspettare troppo a lungo.
QUALCUNO È FORTUNELLO
Dopo il pranzo di Natale, o più di frequente dopo la cena della vigilia, si serve il budino di riso (Risalamande in Danimarca, Risengrød in Norvegia e Svezia) fatto con latte e cannella, e mandorle nella versione danese. Tradizionalmente, lo chef mette una sola mandorla nel budino e chi la trova ha diritto a un regalo extra. O, come in Svezia, lo può vedere come segno di fortuna e di augurio per l’anno che verrà.

Articolo in collaborazione con

Robin Mørensson,
founder @ NØGLEN

Lascia un commento

Studia con noi!

5/5
N.1 in Italia per l’insegnamento delle Lingue Nordiche

Partenza prossimo trimestre
08 APRILE 2024