Perchè il sistema scolastico scandinavo è così famoso?

sistema scolastico scandinavo

ALCUNE CURIOSITÀ SUL SISTEMA SCOLASTICO SCANDINAVO

Oltre al modello politico-sociale della Socialdemocrazia, la Scandinavia si è guadagnata una reputazione di eccellenza anche nel campo dell’educazione, attirando l’attenzione di studenti nazionali e internazionali.

Paesi come Svezia, Norvegia e soprattutto la Danimarca sono spesso elogiati per il loro approccio avanzato all’istruzione, perché spesso gratuita, addirittura sostenuta economicamente e, ultimamente, anche un un forte focus su uguaglianza, inclusione e creatività.

Ecco le curiosità sul sistema scolastico scandinavo.

Il sistema scolastico scandinavo:

IL DIRITTO DI TUTTI DI STUDIARE

Per capire il sistema scolastico scandinavo bisogna guardare proprio alle basi della Socialdemocrazia.

Il modello economico della Scandinavia garantisce che tutti possano accedere all’istruzione gratuitamente, indipendentemente dal loro background. In Svezia, Norvegia e Danimarca, l’istruzione primaria, secondaria e anche superiore è disponibile senza rette scolastiche, ovvero è già inclusa nelle alte tassazioni di questi tre paesi. Di solito, soprattutto in Danimarca, si paga l’istruzione della prima infanzia, che è comunque basata sul reddito e ha costi accessibili.

Anche gli studenti internazionali provenienti da paesi europei possono studiare gratuitamente in Scandinavia. Nonostante l’assenza di tasse universitarie, sono disponibili finanziamenti governativi, prestiti e opzioni di supporto finanziario. In Danimarca, ad esempio, gli studenti possono ricevere un sostegno economico dal governo per coprire le spese di vita durante gli studi pari a 800 € o più: è il famoso SU, Statens Uddannelsesstøtte (Sostegno statale all’istruzione), che i danesi ricevono senza lavorare, mentre gli europei con un lavoro di circa 12 ore settimanali.

SCUOLE PER OGNI COMUNITÀ

Mentre le scuole private sono meno comuni (ma in crescita) in Scandinavia rispetto ad altre parti del mondo, esistono istituzioni educative specializzate per diversi gruppi. Alcune scuole sono destinate a persone che seguono una particolare fede o religione, mentre altre offrono un approccio “indipendente” all’apprendimento.

Tuttavia, tutte queste scuole sono regolamentate da enti governativi. I paesi scandinavi si impegnano anche a garantire che le persone con disabilità di apprendimento possano accedere alle stesse opportunità degli altri. In Svezia, esiste persino un’agenzia dedicata agli studenti con bisogni speciali, nota come “National Agency for Special Needs Education”.
SCUOLE CULTURALI E POPOLARI
Nelle regioni della Scandinavia con comunità rurali, ci sono scuole specializzate per specifiche culture. Ad esempio, in Svezia, il popolo Sami ha le proprie scuole dedicate, che seguono lo stesso sistema delle scuole pubbliche svedesi.

Le scuole popolari, conosciute come folkehøjskoler o højskoler, sono comuni sia in Danimarca che in Norvegia. Queste scuole, ispirate dall’innovatore danese Niels Frundtvig, mirano a portare l’istruzione superiore anche alle persone delle aree rurali.

ATTENZIONE ALLE ASPIRAZIONI

I paesi scandinavi adottano un approccio unico all’istruzione secondaria, concentrandosi sulle aspirazioni e le necessità degli studenti. In Svezia, Norvegia e Danimarca, la scuola è obbligatoria fino all’età di 15 anni.

Successivamente, gli studenti possono scegliere se prepararsi per l’università o per una carriera con un’istruzione “secondaria superiore”. Alcune scuole si concentrano sulla preparazione degli studenti per l’istruzione superiore, mentre altre offrono formazione in ambiti professionali come l’ingegneria o la meccanica.

In Danimarca, dopo le superiori, ci sono anche percorsi non necessariamente universitari, dall’approccio più breve e pratico, che preparano a qualsiasi tipo di lavoro. Si chiamano Erhvervsakademier, ovvero le Accademie del lavoro.
CREATIVITÀ E COMPETENZE SOCIALI
Sebbene i paesi scandinavi utilizzino test formali per valutare le competenze degli studenti, l’esperienza di apprendimento, soprattutto per i più giovani, è spesso meno formale rispetto ad altri paesi.

Gli studenti sono incoraggiati a esplorare e sviluppare competenze sociali, a pensare in modo critico, esprimere opinioni e prendere responsabilità per la propria istruzione.

FOCUS SULL’UGUAGLIANZA

Uno degli aspetti più sorprendenti dell’educazione in Scandinavia è l’impegno per minimizzare la discriminazione e garantire l’uguaglianza. In Svezia, qualsiasi forma di discriminazione è severamente vietata nell’ambito educativo e i bambini svedesi hanno una convenzione dedicata ai loro diritti dal 2020. Allo stesso modo, in Norvegia e Danimarca, l’accettazione universale è incoraggiata tra studenti e insegnanti.

Tuttavia, da questo punto di vista c’è ancora molto da fare. Se da una parte è un pregio che nelle scuole scandinave ci siano anche ore dedicate all’accettazione, per esempio quella nei confronti della comunità LGBTQIA+, ancora molto si deve fare per l’inclusione, ad esempio, delle persone trans.

Allo stesso modo, in questi paesi ci sono ancora molti problemi di bullismo, tematica riportata tra l’altro anche da una recente serie TV di Netflix, Young Royals.

Studia con noi
le Lingue Nordiche!

ALL’ARIA APERTA
La Scandinavia è famosa per la sua bellezza naturale, dai fiordi alle aurore boreali, e non sorprende che le scuole scandinave integrino frequentemente l’educazione all’aperto nel loro curriculum.

Gli studenti partecipano spesso a passeggiate nella natura, esplorazioni forestali e studi ambientali, promuovendo una forte connessione con l’ambiente naturale.
INGLESE A LIVELLO AVANZATO
Nonostante ogni paese scandinavo abbia la propria lingua, c’è una grande attenzione all’inglese, riconoscendone l’importanza globale. Ogni scuola in Danimarca, Svezia e Norvegia include l’inglese nel curriculum.

Molti corsi di istruzione superiore sono anche insegnati in inglese, facilitando l’integrazione degli studenti internazionali. Questo, tra l’altro, spiega perché gli scandinavi sappiano parlare così bene l’inglese.
SI IMPARA SEMPRE QUALCOSA
I paesi scandinavi sono fortemente impegnati nell’apprendimento permanente. Molti datori di lavoro in Danimarca, Norvegia e Svezia finanziano i propri dipendenti per conseguire lauree o fornire formazione sul posto di lavoro.

In Norvegia, i dipendenti possono persino lasciare il lavoro per tre anni per frequentare corsi aggiuntivi e avere ancora un ruolo al loro ritorno. Le scuole superiori per adulti sono comuni in Danimarca e offrono corsi specializzati in aree come design, cinema e sport.
PIÙ MINISTERI
Ogni paese scandinavo ha più ministeri dedicati all’istruzione. In Danimarca, il Ministero dell’Istruzione per Bambini e il Ministero dell’Istruzione Superiore e Scienza sono i principali gruppi responsabili.

In Svezia, ci sono sei autorità dedicate alla gestione delle esperienze educative, tra cui il Ministero dell’Istruzione e della Ricerca, l’Agenzia Nazionale per l’Istruzione e l’Ispettorato Scolastico Svedese. C’è anche l’Agenzia Nazionale per l’Educazione dei Bisogni Speciali e il Consiglio Scolastico per la Comunità Sami.

Articolo in collaborazione con

Robin Mørensson,
founder @ NØGLEN

Lascia un commento

istituto culturale nordico aurora boreale
N.1 in Italia per l’insegnamento delle Lingue Nordiche
istituto culturale nordico corsi online aurora boreale hygge
5/5

CORSI ONLINE

istituto culturale nordico aurora boreale
N.1 in Italia per l’insegnamento delle Lingue Nordiche
istituto culturale nordico corsi online aurora boreale hygge
5/5

ATTENZIONE:

Il nuovo numero di telefono fisso della segreteria verrà pubblicato a breve. Utilizzare esclusivamente il n. di cellulare:

+39 328 5603893