Alla scoperta della musica islandese

musica islandese

L'Islanda è conosciuta come la terra fredda dei ghiacciai, dei geyser, dei vulcani, dell’aurora boreale ma è anche patria di musica islandese prodotta da alcuni artisti famosi e controversi conosciuti nella scena musicale internazionale, come Björk e Sigur Rós.

Indice pagina:

ALLA SCOPERTA DELL’ISLANDA

Credo che per molti un viaggio in Islanda costituisca un vero e proprio sogno. Si vedono in rete foto bellissime di ghiacciai, vulcani, lagune e aurora boreale che lasciano senza fiato. Forse non molto nota invece per l’aspetto musicale, l’isola è madrepatria di alcuni importanti artisti di livello internazionale. Facendo un passo indietro, la musica tradizionale islandese ha molto in comune con l’antica musica vichinga di stampo nordico.
Si tratta soprattutto di canti popolari che parlano d’amore, creature mitologiche, viaggi di marinai, oppure danze a catena (Víkivaki), racconti epici (Rímur) e inni di influsso protestante.

BJÖRK

All’anagrafe Björk Guðmundsdóttir, ma conosciuta in tutto il mondo come Björk, è probabilmente l’artista islandese di maggior successo, nota per il suo estro e uno stile musicale decisamente eclettico. Nata a Reykjavík il 21 novembre 1965, si trasferisce negli anni 90 a Londra, dove inizia la sua ricerca ed evoluzione musicale che la rende famosa a livello internazionale, riconosciuta come “anello di congiunzione tra artista pop e d’avanguardia” (Wikipedia). Ma non è solo l’aspetto musicale che la distingue dagli altri artisti internazionali, Björk mostra sempre un gusto molto particolare nella scelta dei suoi abiti di scena e dei video musicali che gira, che riflettono in qualche modo la sua personalità.

Nella classifica di Rolling stone dei 100 migliori cantanti di sempre, la troviamo al 60o posto. Björk ha venduto oltre quaranta milioni di dischi in tutto il mondo e ha vinto 138 premi, fra cui cinque BRIT Awards, quattro MTV Video Music Awards, tre UK Music Video Awards e un Premio Italiano della Musica (Wikipedia).

SIGUR RÓS

musica islandese
Sigur Rós
La band, il cui nome in islandese significa “rosa della vittoria”, nasce a Reykjavík nel 1994. Si tratta di un trio costituito attualmente dal cantante e chitarrista Jón Þór Birgisson, dal bassista Georg Hólm e dal tastierista Kjartan Sveinsson.

Il primo album intitolato “Von” vede la luce nel 1997 per il solo mercato islandese e presenta dei suoni piuttosto grezzi.

E’ il successivo “Ágætis byrjun” che porta popolarità internazionale alla band, caratterizzato dallo stile diventato inconfondibile del trio, quasi mistico, con melodie orchestrali, una voce femminea e distorsioni della chitarra.
Tra le caratteristiche che contraddistinguono i Sigur Rós, vi è senz’altro la lingua utilizzata in numerose delle loro canzoni, il cosiddetto “hopelandic” (in islandese vonlenska, dal nome dell’album), un linguaggio inventato esente da messaggi. Inoltre il cantante e chitarrista Jón Þór Birgisson utilizza un archetto da violoncello per suonare la chitarra.

L’ultimo album in studio risale al 2013 ma la band è attiva e al momento si sta esibendo in un tour mondiale che ha toccato l’italia lo scorso ottobre.

Per saperne di più: https://sigurros.com/
Scritto da: Elena Mecca
N.1 in Italia per l’insegnamento delle Lingue Nordiche

Lascia un commento

Inizia a studiare subito!

Istituto Culturale Nordico

N.1 in Italia per l'insegnamento delle Lingue Nordiche
5/5
5/5